Lia Provenzi

Lia Provenzi è Biologa Nutrizionista, laureata a pieni voti presso l’Università di Milano in Scienze Biologiche applicate alla Nutrizione, dove ha svolto un lungo progetto di tesi che è stato pubblicato successivamente nella rivista Internazionale Post Harvest Biology & Technology, dedicata alle scoperte scientifiche agroalimentari.
Specializzata in Nutrizione e avvicinatasi alla Fitoterapia, propone una filosofia di Nutrizione atta a ripristinare l’organismo e al raggiungimento di uno stato di Salute quanto più possibile lontano dalle malattie.
Riceve presso Studi e Poliambulatori nella provincia di Bergamo e Brescia, si occupa di casi patologici e di sportivi. Collabora con diverse strutture e attualmente porta nella Scuola Primaria un progetto dedicato interamente ai più piccoli.

I corsi di Lia Provenzi

  • ...

    Il mondo del riso

    Valutato 5.00 su 5
    5,00
    (2)

    Scopriremo insieme il “mondo del riso” attraverso la conoscenza di qualità differenti in termini sia commerciali che soprattutto nutrizionali; metteremo a confronto il riso con gli altri cereali più comuni e a confronto con le qualità del riso stesse; vedremo le modalità di cottura e qualche ricetta per tutti: intolleranti ai latticini, ovviamente celiaci e per gli orientamenti vegani e vegetariani. Vedremo anche se e quale riso può far bene all’interno di un piano di dimagrimento, o patologico.

  • ...

    Gli oli in cucina, come usarli e le loro caratteristiche

    Valutato 3.00 su 5
    5,00
    (1)

    Cosa è il punto di fumo? Che benefici ha l’olio d’oliva? Che cosa è l’olio di palma? Cosa significa spremitura a freddo?

    Il supermercato ci mette di fronte a tante scelte senza darci spiegazioni o indicazioni: conosciamo meglio il banco degli oli e impariamo ad affiancare un certo tipo di olio ad ogni utilizzo per cui è indicato.

    In questo corso, inoltre, ci soffermeremo sulla differenza fra la spremitura a freddo o a caldo, il punto di fumo e le caratteristiche nutrizionali di ognuno, dall’olio extravergine d’oliva all’olio di cocco, l’olio di semi o l’olio di arachidi, l’olio di mais o l’olio di soia e infine prenderemo in esame anche l’olio di palma, soffermandoci sulla sua origine e la sua trasformazione industriale.

  • ...

    Impariamo a conoscere e a cucinare i legumi

    Quanti di voi mangiano i legumi? Con il termine legumi si intendono i semi delle piante appartenenti alla famiglia delle leguminose o fabacee, il cui termine significa fave, la specie coltivata più antica. I più consumati sono i fagioli e i piselli, a seguire le fave e le lenticchie, le cicerchie i ceci e in misura minore i lupini.

    Anche le arachidi e la carruba appartengono alla categoria dei legumi, anche se la carruba è un legume atipico mentre le arachidi sono considerati frutta secca.

    Scopriremo i perché, distingueremo un legume da un altro in base alle caratteristiche nutrizionali, ma soprattutto vedremo i benefici e gli effetti che il loro consumo apporta, pro e contro, discutendo anche di alcuni casi.

    Infine presenteremo qualche ricetta per beneficiare al meglio dei nutrienti in essi contenuti.

  • ...

    Superfood: i 16 principali superalimenti che apportano benefici al nostro organismo

    Valutato 4.50 su 5
    29,00
    (2)

    Conosciamo meglio alcuni tra i più importanti superfood utili al nostro organismo.

    Cosa sono? Sono alimenti che presentano un contenuto superiore alla media di minerali, vitamine, antiossidanti, acidi grassi acidi organici e altro, rispetto agli alimenti più comuni.

    Frutto di lunghe ricerche scientifiche, i Superfood sono composti da sostanze che spesso sono carenti all’interno dei nostri piani alimentari e per questo motivo diventano indispensabili.

    I Superfood sono principalmente vegetali, utilizzabili quindi anche da coloro che seguono una dieta vegana – vegetariana.

    Dal melograno alla quinoa, dall’avocado alla pitaya, scopriremo insieme tutte le proprietà nutrizionali e le sostanze benefiche, e capirete perché da domani avrete sicuramente voglia di introdurre nella vostra dieta almeno un paio di super-alimenti in più. L’organismo umano può essere perfetto, ma va anche quotidianamente aiutato, perché infondo ciò che mangiamo ci condiziona la nostra esistenza.

  • ...

    Come evitare gli attacchi di fame: il benessere della frutta secca e le sue proprietà

    Valutato 5.00 su 5
    9,00
    (4)

    Molto spesso capita che si facciano diete fai-da-te durante le quali si può erroneamente digiunare frequentemente, far scendere il proprio indice glicemico in maniera non corretta e avere fenomeni di chetoacidosi. Per il sovraccarico di impegni, non si ha il tempo per pranzare e si salta anche in questo caso il giusto apporto di nutrienti per l’organismo; in altre situazioni ancora, si fa attività fisica e non si sa bene come affrontare il recupero dei sali minerali e dei carboidrati. Ecco che la frutta secca in tutto ciò, acquista molta importanza. Lo scopo di questo corso è comprendere come funziona il nostro organismo di fronte a queste difficoltà e insegna come comportarsi con gli alimenti durante l’arco della giornata.
    Oggetto di studio principale sarà la frutta secca, della quale verranno descritte le tipologie e le proprietà nutrizionali.

  • ...

    Gli pseudocereali: quinoa, amaranto e grano saraceno. Tutti i benefici e qualche ricetta da provare!

    Molti di voi avranno sentito parlare degli “pseudocereali” senza definirne bene il significato. Alcuni di voi avranno provato “per caso” la quinoa, altri ne sapranno poco o nulla. L’alimento sconosciuto è sempre quello meno preferito, il non sapere come cucinarlo e la mancanza di tempo in cucina fa sì che si finisca sempre a consumare i soliti quattro o cinque alimenti.
    Per far fine a questa mancanza di informazioni e per far conoscere nei dettagli i tre nuovi cereali, seguite questo corso durante il quale parleremo proprio di quinoa, amaranto e grano saraceno. Valuteremo le differenze nutrizionali tra essi e i cereali di gran utilizzo commerciale, e impareremo anche a cucinarli nel modo giusto, per acquisire appieno i vantaggi che offrono.
    Amplierete così la vostra cucina, le vostre prospettive e sarete più creativi. E poi si sa, gli “pseudo cereali” offrono un grandissimo vantaggio rispetto ai cereali normali, sono Gluten-free ossia sono privi di glutine: sono adatti ai celiaci e a tutta quella popolazione soggetta a Gluten Sensivity, cioè alla sensibilità al glutine, che non possono consumare in quantità eccessive i classici cereali come il grano, (grano duro, grano tenero, cous cous, semola, semolino, farina 00, 01 integrale, 02 hanno il glutine).
    Anche se non fate parte di queste due popolazioni, consumando almeno uno dei tre pseudo-cereali frequentemente trarrete tanti benefici, tra i quali spicca la tanto desiderata perdita di peso. Anche gli sportivi, possono trovare interesse al loro consumo, dato l’elevato contenuto aminoacidico che li rende onore.
    Vedremo tutte le proprietà nutrizionali e come andranno inseriti nella nostra alimentazione.